Nuova Fiat 124 Spider

Nuova Fiat 124 Sport Spider

Nuova Fiat 124 Sport Spider

Quando esce la nuova Fiat 124 Spider ?

Previsto per giugno 2016 l’uscita della nuova Fiat 124 Spider. Grazie a un accordo con Mazda, Fiat è pronta a fare rivivere il mito della 124 Sport Spider, auto culto della casa torinese negli anni sessanta.

Il telaio nuova Fiat 124 Spider

Il pianale adoperato per la costruzione della nuova Fiat 124 Sport Spider sarà quello della nuova Mazda MX-5, la vettura avrà trazione posteriore.

Carrozzeria

La nuova 124 avrà un peso contenuto, grazie anche alla carrozzeria, che prevede cofano e parafanghi in alluminio, con grande vantaggio per le prestazioni quindi.

Motorizzazione

La meccanica della nuova Fiat, stando alle indiscrezioni, dovrebbe prevedere motori e cambi italiani, con molta probabilità la vettura monterà il motore a benzina turbo 1.4 “MultiAir”.

Sorgente: Fiat 124 Spider

Riparazione a regola d’arte: CNA chiede tavolo di confronto con assicurazioni e consumatori

CNA, ascoltata ieri dalla X Commssione, propone un tavolo di confronto diretto tra Associazioni imprenditoriali, Associazioni dei consumatori e l’Associazione nazionale delle imprese assicuratrici per definire linee guida condivise per l’individuazione di strumenti, procedure e parametri tecnici per le riparazioni a regola d’arte

CNA Autoriparazione oggi è stata ascoltata dalla X Commissione Industria del Senato sul DDL Concorrenza, in materia di RC Auto. Esprimendo piena soddisfazione per le modifiche apportate dalla Camera al provvedimento originario, CNA auspica che ora il Senato confermi le modifiche, per avviare finalmente un percorso di maggiore trasparenza, caratterizzato dalla piena tracciabilità del sinistro, dalla qualità della riparazione, la tutela della sicurezza dei veicoli e il rispetto dell’autonomia imprenditoriale.

“Le modifiche apportate dalla Camera ristabiliscono condizioni di reale concorrenza e trasparenza del mercato: libertà di utilizzo della cessione del credito, uno strumento utile in primis per il consumatore che evita di anticipare il costo della riparazione; il principio di libertà di scelta dell’automobilista di riparare l’auto presso la propria officina di fiducia; il diritto ad ottenere l’integrale risarcimento a fronte di una riparazione a regola d’arte e l’obbligo di presentazione della fattura, e idonea garanzia, sulle riparazioni effettuate”.

Altrettanto importante è la scelta di demandare ad un tavolo di confronto diretto tra Associazioni imprenditoriali, Associazioni dei consumatori e l’Associazione nazionale delle imprese assicuratrici, la definizione di linee guida condivise per l’individuazione di strumenti, procedure e parametri tecnici per le riparazioni a regola d’arte. “Una soluzione proposta da CNA Autoriparazione, accolta anche grazie al sostegno di numerosi parlamentari, che hanno condiviso le nostre battaglie e preoccupazioni. Ora è fondamentale che il Senato confermi, in tempi brevi, l’attuale versione del il testo”.

Sorgente: Riparazione a regola d’arte: CNA chiede tavolo di confronto con assicurazioni e consumatori